Mel Waters e il buco più profondo del mondo

Forum Storie Horror Storie Reali Mel Waters e il buco più profondo del mondo

  • Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 mesi, 2 settimane fa da KennethCoefe.
  • Post
    Alessandro Stripe
    Moderatore
    CH
    Era il 1997 quando Art Bell, famoso presentatore radiotelevisivo, durante il suo programma chiamato “Coast to Coast”, dove trattava spesso di misteri, ricevette una comunicazione via fax da parte di un certo Mel Waters, il quale affermava di essere venuto a conoscenza di quella che era sicuramente il buco più grande del mondo.
    Dato che si trattava sicuramente di un fatto curioso e attinente al programma, Bell decise subito che sarebbe stato l’argomento principale della puntata che avrebbe diretto il giorno successivo.

    La testimonianza di Mel Waters:

    Una volta iniziato il programma Art prese subito contatto telefonico col misterioso testimone, chiedendogli di entrare maggiormente nei dettagli. Mel Waters, iniziò precisando che questo enorme buco si trovava presso la sua proprietà a Ellensburg, Washington. L’uomo raccontò che per decenni la gente del posto aveva gettato all’interno di quella buca rifiuti di ogni genere, come ad esempio animali morti, mobili, elettrodomestici e molto altro. Tutto, senza mai dare segno che quegli oggetti arrivarono a toccare il fondo.
    Water ammise che ormai era ossessionato da quella buca e che da tempo cercava di studiarne la reale profondità. Secondo quanto raccontò un giorno si munì di ben 24 chilometri di filo da pesca, ci attaccò un peso all’estremità e lo calò nel pozzo. Ma raggiunto il termine di tutti i 24 chilometri di filo, ancora non aveva raggiunto il fondo.

    Dopo quel giorno, la fama della buca iniziò a crescere sempre più. Venne ribattezzata Mel’s Hole (la buca di Mel) e nei mesi successivi arrivarono diversi esperti a studiarla. A scopo sperimentativo alcuni ricercatori, accompagnati dallo stesso Mel Waters, decisero di calarvi una pecora viva utilizzando la leva di una jeep. Dopo alcuni minuti però, secondo i testimoni, la corda venne tirata con forza ed agitata, così presi dal panico i ricercatori cercarono di riportare l’animale in superficie, ma quello che la fune riportò con se fu soltanto un mucchio di carni informi. Evento che terrorizzò i ricercatori, ma attirò ancora più curiosi dalle città circostanti.

    Alcuni giorni dopo questo discusso avvenimento, Mel chiamò Art durante il suo programma, raccontando che dei militari, con tanto di mezzi pesanti, avevano circondato il buco e circoscritto la zona, edificandone attorno delle mura di cemento.
    Mel inoltre, affermò che dopo la sua morte voleva essere gettato nel pozzo. Infatti, secondo lui il cane del suo vicino, una volta defunto era stato gettato nel buco, ma qualche giorno più tardi si ripresentò ai suoi padroni vivo e in piena forma.

    La ricerca dell’uomo:

    Incuriositi da quella singolare vicenda, alcuni ascoltatori del programma Coast to Coast provarono a cercare delle informazioni riguardanti Mel Waters, ma nessuno trovò nulla. Mel non esisteva su nessun elenco telefonico e non si trovava alcun riferimento al catasto di Ellensburg. L’uomo non esisteva e ne tanto meno aveva una proprietà secondo gli ascoltatori.

    Dopo che alcuni di loro decisero addirittura di contattare le istituzioni inoltre, gli venne detto che nessuno in zona sapeva nulla di quella misteriosa buca.

    Le indagini su Internet:

    Alcuni curiosi che vivevano lontano dal paese in questione decisero quindi di cercare il pozzo di Mel sfruttando il sito “Terra Server”, ovvero il padre di Google Earth, scoprendo che in quella zona vi si trovava una parte volutamente oscurata.

    Oggi su Google Maps il buco di Mel è perfettamente visibile. Un famoso geologo di nome Jack Powell, è convinto che l’enorme voragine nei pressi di Ellensburg scatenò nella gente delle fantasie e la presero di spunto per creare questa storia. Il geologo spiega inoltre, che è impossibile che la buca sia così profonda perché va al di là di qualsiasi possibilità umana e sarebbe geologicamente impossibile in quanto la pressione della terra la farebbe crollare immediatamente.

           

    E voi cosa pensate di questo caso? Tutto fa pensare che si tratti di una bufala, ma allora perché inizialmente questo luogo era stato oscurato sul server di Terra?

Rispondi a: Mel Waters e il buco più profondo del mondo
Le tue informazioni: