I video testimonianza di “Barbie.avi”

Forum Internet I video testimonianza di “Barbie.avi”

  • Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 mesi, 3 settimane fa da AlfredAlarl.
  • Post
    Alessandro Stripe
    Moderatore
    CH

    Il ritrovamento del file e la divulgazione:

    Si tratterebbe di un video diventato virale all’interno di 4chan. Venne postato nella sezione “x” di questo famoso blog, una delle sezioni che ha dato luce alla maggior parte delle discussioni più gettonate inerenti ai misteri legati ad internet. L’autore del post spiegò di aver trovato questo filmato all’interno di un Hard Disk abbandonato, che trovò in un cassonetto della spazzatura vicino alla sua abitazione. Il suo intento era quello di rivendere l’oggetto, o almeno poterne estrapolare alcune parti.
    L’uomo spiegò che il video originale aveva una durata nettamente più ampia, raccontando che riuscì persino a risalire a domicilio del suo proprietario a Detroit, ma quando si recò sul posto per ulteriori indagini la casa era già stata abbandonata.

    Il video:

    Il video era suddiviso in quattro parti che si trovavano all’interno di una cartella denominata “Barbie.avi”. Ad oggi, la terza parte sarebbe quasi impossibile da reperire, e sono poche le persone che possono dire di averla vista.
    Nei tre video divulgati è presente una donna che parla, ma per quasi tutta la durata l’audio è danneggiato in modo irreparabile, rendendo comprensibili poco dei discorsi che vengono fatti. Ciononostante il video divenne fin da subito virale e oggetto di forti discussioni grazie alle espressioni sul viso della donna. Ad una domanda da parte di un misterioso interlocutore che non viene mai ripreso in video, si può chiaramente notare una profonda tristezza che caratterizza la donna.
    Un altro dettagli che in un primo momento potrebbe non sembrare poi così strano, ma che è stato successivamente sottolineato da molti internauti, è che la parola “pelle” viene ripetuta in continuazione, anche in contesti che non gli si addicono.

    BIID:

    I video sembrano non mostrare nulla di particolare, fino a quando, durante la quarta parte, compare una misteriosa scritta: “BIID”. Facendo una breve ricerca è facile ricondurre questa scritta all’acronimo di “Body Integrity Identity Disorder”. Si tratta di una fobia che nasce da una visione distorta del proprio aspetto esteriore, portando chi ne soffre a credere di doversi amputare una dei suoi quattro arti, al fine di sentirsi veramente realizzato e a proprio agio col suo corpo. Il fatto inoltre viene rafforzato quando, ad un determinato momento del video, la telecamera si allontana dal volto della donna, mostrandoci come al soggetto manchi effettivamente il braccio destro.

    Spiegazione:

    Probabilmente il video apparteneva ad uno psicologo o psichiatra, che stava documentando una seduta con la paziente in questione. Un’altra teoria che si è fatta sentire molto è la si tratti di una parte del film “Confession”, di Stan Brakhage.
    Ovviamente c’è chi parla di una semplice Creepypasta ben architettata, ma questo non desterebbe il forte senso di macabro che trasmette questi filmati.

    Secondo voi, si tratta quindi unicamente della testimonianza registrata di una persona che soffre di BIID? Avevate già sentito parlare di questa singolare patologia prima o di questa storia? E cosa ne penaste?

Rispondi a: I video testimonianza di “Barbie.avi”
Le tue informazioni: